Casella PEC

CAMBIARE: XV edizione di Un libro, per piacere

CRONACHE DI GUERRA

incontro con Domenico Quirico,

una delle più importanti firme del quotidiano torinese La Stampa, reporter e caposervizio esteri

dialoga con Paolo Festa

 

GIOVEDI’ 27 settembre ore 21.00

Teatro Rizzini Via Duomo, 2 CAZZAGO SAN MARTINO

 

Segui la Biblioteca su Facebook

Info: Biblioteca di Cazzago San Martino 030 7254371

Gara trasporto scolastico – Esito

Esito della gara in oggetto

esito gara – Trasporto 2018.pdf

esito gara – Trasporto 2018.pdf.p7m  (documento firmato digitalmente)

Servizio trasporto scolastico 2018-2019 | Percorsi, orari, fermate e modalità d’uso

Percorsi e Fermate 2018-2019.pdf

INDICAZIONI D USO TRASPORTO 2018-2019.pdf

DECRETO DI INDIZIONE DEL REFERENDUM CONSULTIVO PROVINCIALE RELATIVO ALLA GESTIONE DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO PER IL GIORNO 18 NOVEMBRE 2018

INDIZIONE REFERENDUM decreto_238_2018-1.pdf

Riapertura sportello informagiovani

Si comunica la riapertura dello sportello Informagiovani dopo la pausa estiva.

Si ricorda che lo sportello INFORMAGIOVANI è un servizio offerto dal Comune specializzato nel campo dei servizi di informazione, orientamento e consulenza per i giovani (14-35 anni).
E’ uno spazio gratuito dove le informazioni, che consentono di compiere scelte opportune e consapevoli rispetto al futuro, sono gratuite e a disposizione di tutti!
Per saperne di più consulta lo sportello via email oppure direttamente in biblioteca durante l’apertura dello sportello, secondo il calendario allegato; ti riceverà un operatore che potrà esserti d’aiuto!

Conferma servizi scolastici

Si comunica che sono state inviate le e-mail di conferma assegnazione dei servizi scolastici (mensa e trasporto) agli indirizzi e-mail rilasciati in sede di iscrizione.
Le stesse informazioni contenute nella e-mail possono essere visualizzate anche nella propria area personale a questo link :
alla voce “Consulta le tue posizioni” inserendo le credenziali utilizzate per l’iscrizione ai servizi.

COMUNICAZIONE IMPORTANTE! E’ REVOCATA L’ORDINANZA N. 66 DEL 24/08/2018

COMUNICAZIONE IMPORTANTE!

E’ REVOCATA L’ORDINANZA N. 66 DEL 24/08/2018

l’acqua e’ potabile

ALLA PRIMA APERTURA DEI RUBINETTI FAR SCORRERE l’acqua DA TUTTI I PUNTI per almeno 5 minuti.

 IN ATTESA DELL’ESITO DEI RISULTATI ANALITICI DEI PRELIEVI ESEGUITI IN DATA 27/08/2018, RESTANO IN ESSERE LE SEGUENTI PRECAUZIONI:

 PRIMA DELL’UTILIZZO DELL’ACQUA CALDA SANITARIA, (DOCCIA/BAGNO ECC…), FARE SCORRERE LA STESSA PER ALMENO 2 MINUTI ALLA MASSIMA TEMPERATURA.

 EVITARE L’UTILIZZO DI IRRIGATORI AUTOMATICI E/O FONTANE ORNAMENTALI.

 SE NON É STATO EFFETTUATO IL FLUSSAGGIO (apertura di tutti i rubinetti) NEI GIORNI 25 e/o 26 AGOSTO 2018  NELL’ABITAZIONE, CONTATTARE IL GESTORE IDRICO ACQUE BRESCIANE AL NUMERO VERDE 800556595

 COMUNE DI CAZZAGO S.M.    27/08/2018

 

scarica l’avviso

AVVISO FINE LEGIONELLA

REVOCA ORDINANZA N. 66 DEL 24.08.2018 – DIVIETO UTILIZZO DELL’ACQUA PRELEVATA, PER USO POTABILE ED IRRIGUO PER SCOPI ALIMENTARI, PROVENIENTE DAL POZZO DENOMINATO “VALLE BORNATO”

REVOCA ORDINANZA N. 66 DEL 24.08.2018 – DIVIETO UTILIZZO DELL’ACQUA PRELEVATA, PER USO POTABILE ED IRRIGUO PER SCOPI ALIMENTARI, PROVENIENTE DAL POZZO DENOMINATO “VALLE BORNATO”

IL SINDACO

 RICHIAMATA la propria precedente ordinanza contingibile e urgente n. 66 del 24.08.2018 con la quale veniva ordinata l’inibizione dalle ore 10.00 del giorno 25/08/2018 dell’uso potabile dell’acqua erogata dal pozzo denominato “Valle Bornato” per le utenze collegate a detto pozzo site nel territorio comunale e precisamente individuate nelle seguenti Vie:

– VIA DEI MOSNELLI

– VIA ROMANINO

– VIA TITO SPERI

– VIA VINCENZO PERONI

– VIA GASPARO DA SALO’

– VIA MONTE ROSSA

– VIA LUCA MARENZIO

– VIA DEL GALLO

– VIA PADRE MARCOLINI

– VIA E. PASINI

– VIA DEGLI ALPINI

– TRAV. VIA GARIBALDI

– VIA GARIBALDI

– VIA GRAMSCI

– VICOLO GARIBALDI

– porzione NORD di VIA VALLE

e si avvisava che l’ordinanza rimaneva efficace fino all’avvenuta comunicazione da parte della Direzione Sanitaria dell’A.T.S. di Brescia della conformità dell’acqua del pozzo denominato “Valle Bornato”, destinata al consumo umano, ai parametri di Legge e fino a nuova analoga disposizione di revoca del provvedimento;

PRECISATO che l’ordinanza sopra indicata veniva emanata sulla base di comunicazioni dell’ATS di Brescia  a firma del Direttore Sanitario indirizzate al Sindaco di Cazzago San Martino e al Dirigente della Società Acque Bresciane Srl Ing. Mario Giacomelli, inviate via PEC e acclarate al protocollo del comune a. numeri 14443 e 14444 del 24/08/2018 con le quali sono stati trasmessi i rapporti di prova relativi ai campioni di prelievo del 16/8/2018 ed approvato il piano di intervento redatto dalla Società Acque Bresciane Srl sulla rete acquedottistica nella frazione di Bornato interessata dalla contaminazione di Legionella Pneumophila e si disponva che le operazioni di disinfezione tramite biossido di cloro avvengano nel più breve tempo possibile e comunque entro il 25/08/2018;

 VISTE E RICHIAMATE:

 la nota della Società Acque Bresciane Srl a firma del Dirigente Ing. Mario Giacomelli acclarata al protocollo del Comune al n. 14568 del 27/08/2018 con la quale, a seguito a quanto disposto da ATS e a quanto contenuto nell’Ordinanza Sindacale contingibile e urgente n. 66 del 24.08.2018, comunica di:

  1. aver dato immediata e tempestiva comunicazione agli utenti allacciati al pozzo denominato “Valle Bornato” circa la non potabilità dell’acqua ai sensi della normativa vigente;
  2. di aver adottato misure idonee e individuato sistemi alternativi per rifornire i cittadini e gli esercizi alimentari serviti dal pozzo “Valle Bornato”;
  3. di aver attivato una cloro copertura della reta te 48 ore (dalle ore 10.00 del 25.308.2018 alle ore 10.00 del 27/08/2018) con biossido di cloro con concentrazione ai punti terminali di circa 1 mg/l;
  4. di aver mantenuto flussata la rete per la durata dell’intervento di cui al punto c.
  5. di aver terminato le attività di spurgo della rete per riportare i parametri di stabilità di cui al D.lgs. 31/01.
  • la nota acclarata al protocollo del Comune al n. 14586 del 27/08/2018 con la quale l’ATS di Brescia – Direzione Sanitaria – ha comunicato:
    • di aver preso atto che l’ente gestore, Società Acque Brescia Srl, ha eseguito gli interventi di bonifica dell’impianto idrico mediante disinfezione attraverso l’utilizzo di “biossido di cloro” previsti nelle linee guida per la prevenzione ed il controllo della legionellosi indicate dell’accordo Stato-Regioni del 07/05/2015;
    • di aver accertato che nella rete acquedottistica interessata dall’evento le concentrazioni di biossido sono portate nei limiti consentiti dalla legge 0,2 mg/l pertanto nei limiti di potabilità;
    • che in considerazione di quanto sopra può essere revocata l’ordinanza sindacale n. 66 del 24.08.2018 mantenendo comunque in atto azioni precauzionali sino all’esito dei risultati analitici eseguiti, quali precisamente:
  • prima dell’utilizzo dell’acqua calda sanitaria, per effettuare la doccia, fare scorrere la stessa per almeno 2 minuti alla massima temperatura;
  • evitare l’utilizzo di irrigatori automatici e/o fontane ornamentali.

PRESO ATTO quindi di quanto comunicato dal Direttore Sanitario dell’ATS di Brescia – Direzione Sanitaria – Dr. Fabrizio Speziani del rientro di potabilità dei parametri nei limiti consentiti dalla legge;

RITENUTO pertanto revocare l’ordinanza di inibizione dell’uso dell’acqua potabile n. 66 del 24/08/2018, mantenendo in atto tutti gli interventi indicati nelle proprie precedenti ordinanze contingibili e urgenti n. 63 del 16/08/2018 e n. 64 del 20/08/2018 al fine di eliminare la contaminazione da parte del microorganismo nel sistema idrico delle abitazioni e precisamente:

  • prima dell’utilizzo dell’acqua calda sanitaria, per effettuare la doccia, fare scorrere la stessa per almeno 2 minuti alla massima temperatura;
  • evitare l’utilizzo di irrigatori automatici e/o fontane ornamentali.

VISTO l’art. 50 c. 5 del D.Lgs. 267/2000, relativo alle competenze ed ai poteri del Sindaco quale autorità locale in materia sanitaria;

VISTO l’art. 32 della L. n. 833/1978, che assegna al Sindaco quale autorità sanitaria locale, le competenze per l’emanazione di provvedimenti per la salvaguardia dell’ambiente e la tutela della salute pubblica,

R E V O C A

L’ORDINANZA N. 66 DEL 24/08/2018 E PERTANTO L’INIBIZIONE DELL’USO POTABILE DELL’ACQUA EROGATA DAL POZZO DENOMINATO “VALLE BORNATO” PER LE UTENZE COLLEGATE A DETTO POZZO SITE NEL TERRITORIO COMUNALE E PRECISAMENTE INDIVIDUATE NELLE SEGUENTI VIE:

– VIA DEI MOSNELLI

– VIA ROMANINO

– VIA TITO SPERI

– VIA VINCENZO PERONI

– VIA GASPARO DA SALO’

– VIA MONTE ROSSA

– VIA LUCA MARENZIO

– VIA DEL GALLO

– VIA PADRE MARCOLINI

– VIA E. PASINI

– VIA DEGLI ALPINI

– TRAV. VIA GARIBALDI

– VIA GARIBALDI

– VIA GRAMSCI

– VICOLO GARIBALDI

– PORZIONE NORD DI VIA VALLE

 O R D I N A

 di mantenere in atto tutte le azioni precauzionali e gli interventi già indicati nelle proprie precedenti ordinanze contingibili e urgenti n. 63 del 16/08/2018 e n. 64 del 20/08/2018 al fine di eliminare la contaminazione da parte del microorganismo nel sistema idrico delle abitazioni e precisamente:

  • prima dell’utilizzo dell’acqua calda sanitaria, per effettuare la doccia, fare scorrere la stessa per almeno 2 minuti alla massima temperatura;
  • evitare l’utilizzo di irrigatori automatici e/o fontane ornamentali.

DISPONE

 Che la presente Ordinanza sia resa nota mediante:

  • affissione all’Albo Pretorio del Comune di Cazzago San Martino
  • pubblicazione sul sito Internet del Comune di Cazzago San Martino comune.cazzago.bs.it
  • Per il numero dei soggetti interessati e per la particolare rilevanza delle misure in essa adottate, sia trasmessa agli organi di stampa, e di comunicazione presenti sul territorio per la più ampia diffusione possibile;

Sia comunicata:

  • al Responsabile del Corpo di Polizia Locale;
  • al Prefetto di Brescia, Palazzo Broletto, Piazza Paolo VI, Brescia;
  • al Comandante della stazione dei Carabinieri di Cazzago San Martino, via Della Pace 53.

Sia notificata

– alla Direzione Sanitaria dell’ATS di Brescia presso la sede di Viale Duca degli Abruzzi, 15 – Brescia.

– alla Società Acque Bresciane Srl Via Cefalonia, 70 – Brescia

 

scarica l’ordinanza

ordinanza revoca

 

 

AVVISO URGENTE ALLA POPOLAZIONE

AVVISO ALLA POPOLAZIONE RESIDENTE NELLE SEGUENTI VIE:

– VIA DEI MOSNELLI
– VIA ROMANINO
– VIA TITO SPERI
– VIA VINCENZO PERONI
– VIA GASPARO DA SALO’
– VIA MONTE ROSSA
– VIA LUCA MARENZIO
– VIA DEL GALLO
– VIA PADRE MARCOLINI
– VIA E. PASINI
– VIA DEGLI ALPINI
– TRAV. VIA GARIBALDI
– VIA GARIBALDI
– VIA GRAMSCI
– VICOLO GARIBALDI
– porzione NORD di VIA VALLE

Si comunica che DAL GIORNO 25/08/2018 DALLE ORE 10 fino a revoca dell’ordinanza contingibile urgente n. 66 del 24/08/2018 (pubblicata in fondo a questa notizia), per un intervento di disinfezione dell’intera rete idrica servita dal pozzo denominato “Valle Bornato”

E’ fatto

DIVIETO

dell’uso dell’acqua erogata da detto pozzo

Ed in particolare è

VIETATO

1-      uso potabile

2-      la cottura e ricostituzione degli alimenti

3-      preparazione di alimenti in cui l’acqua sia ingrediente significativo

4-      preparazione di alimenti in cui l’acqua sia a contatto con l’alimento per tempi prolungati (esempio reidratazione, salamoie, etc)

5-      Fare la doccia, Lavarsi i denti, Fare il bagno.

E’

CONSENTITO

solo l’uso dell’acqua per le sole e semplici operazioni di igiene personale (solo lavarsi le mani)

Per rendere l’intervento di sanificazione efficace è NECESSARIO far scorrere acqua per 30 minuti al giorno da ogni rubinetto di casa in modo tale da eseguire una disinfezione anche di tale porzione di impianti;

Per far fronte al disagio è stato individuato IL CAMPO SPORTIVO DI BORNATO come punto di approvvigionamento di acqua potabile dove è possibile recarsi muniti di contenitore per la fornitura di acqua potabile o il ritiro di una bottiglia a persona al giorno (servizio disponibile dalle ore 8 alle 20).

NUMERO VERDE della Società ACQUE BRESCIANE per informazioni:  800556595  (attivo dalle ore 8 alle 20)

ORDINANZA ed ALLEGATI:

ORDINANZA 66-2018.pdf | Allegato.pdf

LEGIONELLOSI – AVVISO IMPORTANTE ALLA POPOLAZIONE

COMUNE DI CAZZAGO SAN MARTINO

 LEGIONELLOSI

AVVISO IMPORTANTE ALLA POPOLAZIONE

 

Con il presente avviso

SI RENDE NOTO

 che a seguito dei recenti casi di legionellosi riscontrata in residenti in Bornato nel Comune di Cazzago San Martino la società Acque Bresciane srl, “gestore del servizio acquedotto” con nota pervenuta al protocollo del Comune il 21/08/2018, ha comunicato gli interventi attuati e in corso di attuazione.

Dal 14.08.2018:

  • è stata attivata la cloro copertura della rete di distribuzione del pubblico acquedotto tramite l’attivazione dell’impianto di disinfezione a ipoclorito di sodio presso il pozzo Valle di Bornato.
  • Sono stati eseguiti controlli giornalieri (compresi sabato e domenica) anche effettuando spurghi nei terminali di Via Pasini, Via Degli Alpini e Via P. Marcolini.

In data 13.08.2018 e 16.08.2018 sono stati eseguiti accertamenti analitici per monitorare la situazione.

In data 20.08.2018 è stato realizzato uno spurgo per le reti di Via Padre Marcolini, Via Pasini e Via Degli Alpini, utilizzando quale terminale la rete non in esercizio su Via del Gallo al fine di mantenere deflussata la rete nuova senza interessare altre porzioni di rete di distribuzione precedentemente in esercizio.

Nella giornata di oggi 21.08.2018 inizia l’installazione del nuovo impianto a biossido di cloro con messa in esercizio prevista nella prima mattinata di domani mattina.

Domani  22.08.2018  dalle ore 8.00 alle ore 13.00

verrà eseguita una clorazione shock della rete di Via Pasini e Via degli Alpini con biossido di cloro.

Tutte le utenze interessate saranno provvisoriamente scollegate dalla rete di distribuzione.

 

SI RACCOMANDA, IN ATTESA DEI RISULTATI DEGLI ACCERTAMENTI ANALITICI DA PARTE DELL’ATS, L’ESECUZIONE DELLE OPERAZIONI PRECAUZIONALI INDICATE SULL’AVVISO DISTRIBUITO IN DATA 16/08/2018 AI RESIDENTI DELLE SEGUENTI VIE: VIA DEL GALLO, VIA GARIBALDI, TRAVERSA DI VIA GARIBALDI E VIA MARCOLINI.