13 OTTOBRE 2020 – Comunicato del Sindaco

DISPOSIZIONI DEL NUOVO DPCM DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DEL 13.10.2020

Riassunte per semplicità:

LE NUOVE DSPOSIZIONI SI APPLICANO

DAL 14 OTTOBRE E SONO EFFICACI FINO AL 13 NOVEMBRE 2020.

Art. 1

  1. obbligo di avere sempre con sé le mascherine e indossarle nei luoghi al chiuso e in tutti i luoghi all’aperto, salve alcune eccezioni che trovate nel testo più oltre pubblicato. Inoltre si raccomanda di fare uso della mascherina all’interno delle abitazioni private in presenza di persone non conviventi.
  2. È’ fatto obbligo di mantenere la distanza di sicurezza di almeno un metro.
  3. Si raccomanda igiene costante e accurata delle mani.
  4. I soggetti con febbre (maggiore di 37,5°) devono rimanere presso il proprio domicilio contattando il proprio medico.
  5. L’accesso del pubblico ai parchi, ville e giardini pubblici è condizionato al rigoroso rispetto del divieto di assembramento e distanza di sicurezza di un metro.
  6. E’ consentita attività sportiva e motoria all’aperto e nei parchi pubblici purché sia rispettata la distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di un metro per ogni altra attività.
  7. Per eventi e competizioni di sport individuali e di squadra rimando alla lettera e) dell’art. 1 del citato Dpcm e lettera f) dell’art. 1 per attività in palestre, piscine, centri e circoli sportivi pubblici e privati.
  8. Per svolgimento sport di contatto rimando alla lettera g) dell’art. 1 e lettera h) per competizioni nazionali e internazionali.
  9. Le manifestazioni pubbliche sono consentite solo in forma statica nel rispetto delle regole di cui alle lettere precedenti.
  10. Per sale giochi, sale scommesse e spettacoli aperti al pubblico rimando alle lettere l) e  m) dell’articolo 1.
  11. Sono sospese le attività in sale da ballo, discoteche e locali assimilati all’aperto e al chiuso. Sono vietate le feste nei luoghi al chiuso e all’aperto. Le feste conseguenti a cerimonie civili e religiose sono consentite con la partecipazione massima di 30 persone nel rispetto dei protocolli di prevenzione. Con riguardo alle abitazioni private è fortemente raccomandato di evitare feste, nonché evitare di ricevere le persone non conviventi di numero superiore a sei.
  12. Le attività di ristorazione (bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticceria) sono consentite fino alle ore 24 con consumo al tavolo e sino alle ore 21 in assenza di consumo al tavolo. Resta sempre consentita la ristorazione a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie. Divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze dopo le ore 21 e nel rispetto della relativa distanza.
  13. Per le attività inerenti ai servizi alla persona rimando alla lettura delle lettere gg).

NOTA BENE: Per il resto è rimasto tutto come prima.

Desidero pubblicare un documento interessante redatto dalla Direzione Generale del Ministero della Salute che ritengo di ottima informazione per la specificazione dei termini che ogni giorno sentiamo e per i chiarimenti comportamentali da tenere.